Le fonti rinnovabili e i loro vantaggi

Negli ultimi anni si propongono sempre di più le fonti di energia rinnovabili, come alternativa necessaria rispetto a quelle fossili e, in generale, ai sistemi utilizzati tradizionalmente per la produzione di energia e per consentire il movimento dei veicoli.

Le energie rinnovabili hanno innumerevoli vantaggi, che possono arrivare a convincere anche le persone più scettiche in merito alla necessità di passare ad un sistema di produzione, e di utilizzo, energetico molto più pulito ed affidabile.

Quali sono le fonti rinnovabili?

Come prima cosa sarà necessario chiarire quali siano le fonti rinnovabili di energia, poiché spesso si crea una generale confusione in merito a questo tema.

Le fonti di energia rinnovabile comprendono:

  • L’energia geotermica;
  • L’energia eolica;
  • L’energia solare;
  • L’energia idroelettrica

Nel primo caso si andrà ad utilizzare il calore che proviene dal sottosuolo per produrre elettricità e anche per riscaldare gli ambienti, mentre nel secondo si sfrutterà il vento.

L’energia solare consentirà di produrre nuovamente elettricità e calore, così come quella idroelettrica, che sfrutta la forza dell’acqua, soprattutto quella determinata dai fiumi, ma anche dal mare.

I vantaggi delle fonti rinnovabili di energia

Dopo aver capito quali siano le fonti di energia rinnovabili, ora è possibile anche valutare i vantaggi che derivano da esse.

Partendo dall’energia geotermica, essa consente di produrre calore in modo pulito e senza dover utilizzare combustibili fossili di alcun tipo, potendo, quindi, anche evitare di produrre ulteriori scarti.

Essa è disponibile, però, solamente in alcune aree del nostro Paese, come accade, ad esempio, per la provincia di Siena.

L’energia eolica è davvero molto vantaggiosa, in quanto è gratuita, non si esaurisce e si rinnova continuamente, non andando, così come le altre, a produrre scarti dannosi.

Anche in questo caso per poter sfruttare l’energia eolica sarà necessaria l’installazione delle pale che saranno adatte soprattutto ad alcune aree.

L’energia solare può essere utilizzata davvero in molti modi. Con i classici pannelli solari è possibile produrre calore, con i pannelli fotovoltaici si produce anche energia elettrica, mentre con gli specchi solari si arriva nuovamente a produrre elettricità.

L’energia solare è davvero ottima, presente tutti i giorni, ed è pulita, in quanto non produce particolari scarti.

È vero che richiede un iniziale investimento, e che può essere discontinua, soprattutto nel nord Italia, ma può diventare un ottimo investimento soprattutto per chi abbia una casa indipendente.

Infine, l’energia prodotta dall’acqua è tra le fonti rinnovabili più usate dai Comuni, soprattutto da quelli di montagna, ma deve ovviamente vedere la vicinanza rispetto ad un corso d’acqua.