Ponteggi Milano: come richiedere i permessi comunali

Vi trovate a dover realizzare un’opera di ristrutturazione e a dover montare dei ponteggi Milano? Non sapete come fare per svolgere tutte le pratiche secondo le regole, e senza incorrere in particolari sanzioni? Effettivamente la burocrazia può essere davvero un’incombenza fastidiosa, ma sapendo come muoversi sarà possibile raggiungere i vostri obiettivi senza arrivare a preoccuparvi di eventuali provvedimenti.

Ponteggi Milano, le diverse occupazioni del suolo pubblico

Come accade per molte altre città, anche nel caso in cui vi interessino i ponteggi Milano potrete notare come saranno presenti normative differenziate a seconda dell’occupazione del suolo pubblico.

Infatti, per  Milano si prevedono due concessioni differenti: quella di breve durata e quella di occupazione del suolo pubblico vera e propria.

La prima si utilizza nel caso in cui sia necessario installare piccoli elementi, come le cesate di cantiere o i castelletti di tiro.

Nel caso in cui, invece, si debbano installare dei veri e propri ponteggi si dovrà richiedere una concessione vera e propria per l’occupazione dello spazio pubblico, richiesta che dovrà essere effettuata all’Area Occupazione Suolo.

Ponteggi Milano, come ottenere i provvedimenti

Dopo aver capito a quale categoria potrebbero appartenere i ponteggi Milano, sarà necessario comprendere come ottenere i provvedimenti di autorizzazione.

Come prima cosa, l’interessato dovrà presentare una domanda apposita, che abbia il bollo, e che sia unita ad una fotocopia, la quale verrà trattenuta dall’ufficio.

La richiesta di concessione dovrà essere consegnata al protocollo dell’unità dell’occupazione del suolo, che a Milano si trova in Largo De Benedetti 1.

Inoltre, la domanda dovrà essere corredata anche con la ricevuta del versamento delle spese istruttorie.

La concessione potrà essere poi ritirata dall’interessato oppure da un delegato, sempre presso il medesimo ufficio.

Ponteggi Milano, i costi previsti

Per l’installazione di ponteggi a Milano sono previsti costi di diverso tipo.

Per ogni richiesta si prevedono 16 euro di marca da bollo, ai quali si dovranno aggiungere altri 16 euro, sempre in marca da bollo, per l’atto di concessione.

Per ogni sezione, inoltre, si dovrà andare a guardare il regolamento COSAP per comprendere quale sia il canone di occupazione previsto.

Infine, si prevede il previo versamento delle spese istruttorie, che ammontano a 50 euro.

In alcuni casi potrà essere richiesto il pagamento di un deposito cauzionale, che potrà, però, anche non essere necessario al fine dell’ottenimento delle autorizzazioni per la costituzione dei ponteggi a Milano.

Seguendo queste indicazioni, quindi, sarete sicuri di aver fatto tutto a regola d’arte.